MARABU' - Fabio Ranuzzi (F4bius)

F4BIUS

FABIO RANUZZI
Vai ai contenuti
fabioranuzzi.it

MARABU



Anni 80; pur non frequentando tanto il mondo delle discoteche, se volevi conoscere qualche ragazza, sopratutto nel lungo periodo invernale, in quei luoghi le opportunità erano presenti. Il Marabu era la mia preferita non so il perchè ma mi trovavo meglio che altrove. Entravamo alle 22, all'apertura, e poi giravamo all'interno tutta la serata. Alle 23 e alle 24 il dee jay metteva i lenti e solo allora ci fiondavamo in pista in cerca di ragazze da conoscere......


Nel 1977 nasceva sulla ss 9 Emilia fra Reggio Emilia e Parma il MARABU' una fra le discoteche più prestigiose d'europa.

Una pista da ballo di oltre 350 mq.

Un palcoscenico di oltre 130 mq.

Impianto audio e luci d'avanguardia.

Due piani - Tre bar - Con oltre 2.200 posti a sedere.

Collocato in un'area complessiva di 4000 mq.

Oltre a disporre di un altro complesso estivo con piscine e discoteca con una capienza di oltre 10.000 persone.

Ben presto il MARABU' divenne uno fra i locali più frequentati della zona, con un afflusso sempre più crescente di clienti.

Il music-hall era aperto sei giorni su sette, e la domenica con la dance/music c'erano due turni, al pomeriggio e la sera.

Oltretutto durante la settimana il MARABU' offriva spettacoli dedicati al ballo liscio e revival con orchestre emiliano/romagnole, prestandosi anche per eventi di rilievo.

Numerosi i noti D.J. che hanno offerto il loro spettacolo animando tante serate attraverso le 7 note.

Svariate le trasmissioni televisive in cui le telecamere RAI vi hanno preso parte.

In occasione del 13° Premio Nazionale "il Paroliere" svoltasi al MARABU' il 19 Gennaio 1982, Vasco Rossi riceve il primo premio come rivelazione dell'anno con il brano "Ogni volta".

Numerosi i big intervenuti con i loro show: da Beppe Grillo, Roberto Benigni, i Pooh,Zucchero. i Rockets, e tanti altri ancora.

Nel 1984 fu girato un film al MARABU',uscito poi nelle sale cinematografiche italiane.

L’importanza del MARABU', travalica i limiti veramente emotivi e sentimentali della comunità reggiana, che ha per diverse generazioni legato alla discoteca lo sviluppo della propria sensibilità artistico-culturale in ambito musicale, rivestendo al contempo un indiscutibile valore artistico ed architettonico. E ancora oggi il nome MARABU', incarna una potenza evocativa esemplare di santuario del divertimento e della musica nazionale e internazionale.


informazioni, foto e testi tratti fra gli altri da: blog.libero.it/marabu

fabioranuzzi.it
© 2003 Fabio Ranuzzi. All rights reserved | Design by F4bius
Privacy Policy
Cookie Policy
Torna ai contenuti